Ricerca e Sviluppo - Progetti Principali

best_p

OTW – On The Way Tecnologie, contenuti e metafore di informazione aumentata per il turismo in mobilità

Il progetto «OTW – On The Way Tecnologie, contenuti e metafore di informazione aumentata per il turismo in mobilità» mira a studiare e prototipare una nuova piattaforma applicativa basata su soluzioni avanzate di realtà aumentata e realtà virtuale, in grado di rappresentare e comunicare in modo efficace all’interno di veicoli quali autobus sightseeing dotati di smart window interattivi, treni e aerei di nuova generazione, gli scenari monumentali e paesaggistici attraversati dai turisti, in forme molto più efficaci rispetto ai servizi didascalici attuali. A questo scopo, il progetto perseguirà l’acquisizione di nuove conoscenze abilitanti attraverso specifiche attività di ricerca, finalizzate a:

• Focalizzare i requisiti dei turisti contemporanei e le loro esigenze in termini di narrati esplicativi, con particolare riferimento ai modelli di servizio propri degli OpenBus urbani;
• Definire i requisiti e le modalità ottimali di interazione tra l’interno del veicolo e l’ambiente esterno, attraverso l’interfaccia offerta dai sistemi see through basati su realtà aumentata e virtuale;
• Comprendere le possibili sinergie (tipiche degli OpenBus a salita libera) tra la visione passiva degli scenari urbani e la “immersività iperrealistica” della visita attiva alla città, intensificata attraverso scenari di gamification e socializzazione, o mediante rappresentazioni ambientate di fiction digitale;
• Rileggere i modelli didascalici classici e i principi dello storytelling digitale alla luce delle potenzialità offerte dalla realtà aumentata (nel dominio di ciò che è visibile) e della realtà virtuale (nell’esplorazione di ciò che esula dalla visita in presenza);
• Mettere a punto nuove metodologie di responsive tour guidance attraverso l’interazione semplificata in linguaggio naturale con l’ambiente di fruizione aumentata, e mediante metodi in grado di modulare la tipologia e l’approfondimento dei contenuti erogati in funzione del profilo di interesse manifestato dal visitatore;
• Definire un livello di astrazione (una Application Programming Interface) tra contenuti e hardware, in grado di facilitare il riuso di contenuti di qualità a prescindere dalle piattaforme hardware proprietarie che saranno diffuse sul mercato.

I risultati della ricerca saranno organizzati all’interno di una architettura software basata su un front end interattivo e su un backstage di tipo cloud in grado di assumere la maggior parte dell’onere elaborativo. In termini di risultati prototipali, il progetto svilupperà e sperimenterà una app fruibile mediante dispositivi indossabili di display a realtà aumentata, supportata da un server di backstage veicolare (nel caso di trasporto collettivo) o su cloud.

Partner del progetto:
• Space SpA (Soggetto Capofila);
• M.E.T.A. S.r.l.;
• Digital Comoedia S.r.l;
• METODA S.p.A.;
• A.T.C. Azienda Trasporti Campani S.r.l.

Finanziamento:
• Programma operativo nazionale «Imprese e competitività» 2014-2020 FESR

Smart@Pay

Piattaforma abilitante per la gestione di servizi di pagamento su infrastrutture di Smart City.

Obbiettivo:
• Rendere remunerative le infrastrutture della pubblica amministrazione;
• Rendere competitivi i servizi offerti ai cittadini;
• Aumentare la prosperità locale.

best_p

Iniziativa Made in Italy

Progetto di Innovazione Industriale relativo all’ area tecnologica “Nuove Tecnologie per il Made in Italy.

L'iniziativa è stata finanziata nell' ambito dell' Obiettivo C “PRESIDIO STRATEGICO DEI MERCATI”; Sottoarea C3 “SOLUZIONI DI E-COMMERCE E DI MARKET INTELLIGENCE". Le attività riguardano la progettazione e lo sviluppo di una piattaforma integrata ed innovativa di e-Commerce e Marketing Intelligence che metta in risalto la qualità dei prodotti del Made in Italy e fornisca strumenti e contenuti multi-lingua e multi-cultura, personalizzati e flessibili per l’utilizzo agevole di soluzioni di Business e Marketing Intelligence adattive.

Principali Partner: METODA SPA, UNLIMITED SOFTWARE SRL, DIEII - DIP. DI INGEGNERIA ELETTRICA E INGEGNERIA INFORMATICA DELL'UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI SALERNO, VILLA RAIANO SRL, M-soft srl.

Il Progetto si è  concluso a settembre 2012.

Iniziativa Filas Lazio

Piano Operativo Regionale  FESR 2007-2013 Regione LAZIO – Bando FILAS – Progetti di RSI delle PMI Progetti e piani per le frontiere tecnologiche.

Il progetto si colloca nella frontiera tecnologica “Tecnologie ICT e Multimediali” ed in particolare nella linea “1. Multimedialità e contenuti digitali”. Il progetto mira alla realizzazione di una piattaforma operante nell’ ambito dell’e-government, ossia di quell’ insieme di soluzioni di carattere tecnologico ed amministrativo, funzionali a rendere più efficiente la gestione della pubblica amministrazione.

Le attività hanno riguardato l' individuazione delle modalità di e-procurement attualmente in uso nella PA locale, l' ideazione di modalità di e-procurament innovative che potrebbero essere introdotte nel settore pubblico.

I principali Partner: Metoda S.P.A. Consulenza del laboratorio LIT Università di Cassino.

Il progetto si è concluso ad Aprile 2015.

Iniziativa Cluster Tecnologici Torino Wireless

Il progetto è stato finanziato nell'ambito del Cluster CTN-TSC Tecnologie per le Smart Communities, “Edifici a Zero Consumo Energetico in Distretti Urbani Intelligenti”.

I programmi comunitari Energy Efficient Buildings e Zero Energy Buildings sottolineano l’impegno dell’Europa nel diminuire le emissioni di CO2 (tramite un più efficiente uso dell’energia) e promuovere l’integrazione delle fonti energetiche rinnovabili nell’ ambiente costruito. In questo progetto, l’aumento dell’efficienza energetica degli edifici e più in generale dei distretti urbani viene perseguita tramite un pervasivo utilizzo di tecnologie di monitoraggio e di controllo in tempo reale di parametri ambientali e dei consumi/produzione di energia tramite smart devices.

Principali Partner;  PMI  Expert Systems (Emilia Romagna), Labidee (Marche), Logical System (Marche), UMPI (Emilia Romagna), Power Evolution (Sicilia), BMS impianti (Lombardia), Media Italy SRL (Lombardia), Metoda Spa (Campania)

Grande Imprese;  Selex, ST,  Enel, FN Real Estate, Telecom.

Il progetto è in corso è concluso a dicembre 2015.

Iniziativa POR Regione Sicilia progetto  Magellano

  • Linea di intervento 4.1.1.1 – PO FESR 2007 -2013
  • Piattaforma multicanale che gestisce ed integra il posizionamento geolocalizzato delle navi e dei Piloti, le procedure operative connesse con il pilotaggio e le applicazioni di back office.

Il progetto è in corso è è concluso a giugno  2015.

Iniziativa POR  Regione Sicilia progetto Pianeta Piattaforma tecnologica di filiera per il marketing Territoriale

Linea di intervento 4.1.1.1 – PO FESR 2007 -2013.

Il progetto  si propone di risolvere  l’attuale mancanza di applicazioni informatiche atte alla gestione di un Sistema di Qualità delle “risorse territoriali”, dove con risorse territoriali si intendono tutti quei beni che contribuiscono allo sviluppo del territorio e quindi in particolare i beni culturali, ambientali e turistici, i prodotti dell’artigianato locale, i prodotti ed i servizi dell’agro-alimentare, i servizi turistici, i servizi sociali. Più in particolare l’applicazione informatica permetterà l’elaborazione dei dati distintivi e caratteristici di ciascuna risorsa censita, assegnandole, in base al sistema di indicatori e pesi che si andrà a definire in modo sperimentale e mirati a premiare la fruibilità della risorsa stessa, un punteggio di merito che permetterà di stilare una graduatoria ponderata delle eccellenze territoriali per ciascuna delle filiere esaminate. 

Il progetto si è concluso a ottobre 2015.

Principali Partner: Università di palermo, ISIDA, Finconcept S.p.A., Arancia-ICT S.r.l., Metoda SpA.

Iniziativa Regione Campania Bando Campus per progetti di Ricerca Industriale e Sviluppo Sperimentale

AZIONI A VALERE SUGLI OBIETTIVI OPERATIVI 2.1 e 2.2. DEL POR CAMPANIA 2007/2013

MyOpenGOV, ha l’obiettivo di creare un campus dell’innovazione, inteso come organizzazione a rete localizzata in Regione Campania, finalizzato alla creazione ed alla diffusione di soluzioni innovative per la definizione e l’erogazione di servizi di e-Government e l’interoperabilità fra i sistemi informativi. 

Il Campus ambisce a qualificarsi come polo di eccellenza che concentra, nella specifica area di intervento, competenze specialistiche complementari mediante la creazione di relazioni durature fra grandi imprese, PMI ed enti di ricerca. A partire dai risultati tecnologici del presente progetto, il Campus mira alla promozione di una qualificata filiera produttiva regionale nell’ICT mediante la sperimentazione di modelli di sviluppo e distribuzione Open Source.

Principali Partner

PMI: ISED, Metoda, International Trading Device (ITD), Advanced System, Input Data

Organismi di ricerca: CeRICT, CEMSAC

Grande Impresa:  Engineering I.I., ITSlab

Il progetto si è concluso a dicembre 2015.

Iniziativa POR  Ricerca e Competitività attraverso consorzio iCampus Smart City Infanzia Digit@les

Ideare, progettare e realizzare Smart Learning & Teaching Environments, integrati e integrabili nel curricolo per la Scuola dell’infanzia. Obiettivo del progetto INF@NZIA DIGI.tales 3.6 è valorizzare lo stato dell’arte delle ICT (cloud, social media, open data, ecc.) e dei più recenti paradigmi d’interazione uomo‐macchina (augmented reality, RFID/NFC, sensors, handwriting and speech recognition, motion detection, ecc.) per definire pratiche psicopedagogiche in grado di potenziare le attività curricolari e facilitare i processi di acquisizione di competenze e conoscenze da parte dei bambini.

Principali Partner:  Engineering Ingegneria Informatica, Fastweb, Interactive Media, Consorzio iCampus, Università degli Studi di Napoli “Federico II”, Università degli Studi di di Roma “La Sapienza”, Università degli Studi di Salerno, Università degli Studi di Trento.

Il progetto è in corso, termina a dicembre 2016.

Iniziativa FIT Fondo per l’Innovazione Tecnologica

Sviluppo di una macchina di deposizione industriale, basata sulla nuova tecnologia PED per celle fotovoltaiche. Il progetto nelle sua globalità è composto da 2 programmi di sviluppo sperimentale, indicati di seguito:

  • “Sviluppo delle apparecchiature e della strumentazione"
  • “Sviluppo ed ottimizzazione dei processi di deposizione mediante PED, caratterizzazione dei materiali, definizione di metodi e procedure di controllo per i processi in linea”

Il programma di sviluppo sperimentale riguarda la progettazione e realizzazione delle macchine e della strumentazione, necessarie per il progetto nelle sue varie fasi di avanzamento, utilizzando  la tecnica innovativa Pulsed Electron Deposition (PED) per la crescita dello strato assorbitore.  La realizzazione della macchina industriale per deposizione PED rappresenta uno dei principali obbiettivi dell’intero progetto ed è la principale innovazione apportata da questo programma. La nuova macchina industriale dovrà utilizzare sorgenti elettroniche, cuore della PED, ad alte prestazioni ed affidabili che dovranno essere integrate nella linea di produzione industriale.

Principali Partner: Consorzio Hypatia, Metoda SpA

Il progetto si è concluso a novembre 2015

Attività chiave

La consulenza e le attività funzionali sono fondamentali, oltre l'integrazione dei sistemi e la fornitura di prodotti di catalogo e soluzioni "chiavi in mano" in settori specifici. Offriamo una vasta gamma di soluzioni integrate, di prodotti e servizi volti a ridurre i costi, per raggiungere vantaggi competitivi e migliorare i processi di business dei nostri clienti.

Le principali aree di business verso le quali Metoda indirizza la propria offerta sono:

  • Consulting: Consulenza e assistenza di esperti
  • Managed Operation: Outsourcing-Hosting, ESP / ASP servizi
  • System Integration: Integrazione di sistemi, compresi i sistemi chiavi in mano
  • Soluzioni / Licenze Prodotti
img.1.png